Restart – Siracusa

L’organizzazione di una mostra è sempre un lavoro entusiasmante: partire da un’idea, creare un progetto, definirlo e vederlo crescere fino al giorno dell’inaugurazione. Impegno e passione sono ingredienti essenziali, capaci di assorbirti completamente. E’ sempre così, ma lo è stato ancora di più in questa occasione, grazie alla sensibilità culturale del Ministro On. Stefania Prestigiacomo. Sovrintendere, in collaborazione con il portavoce Toi Bianca una delle prime mostre italiane a carattere totalmente ambientale è stata per me l’opportunità di seguire un evento unico e originale.

Questo è l’anno di presidenza italiana al G8, e il Ministero all’Ambiente, per il G8 Ambientale, ha desiderato patrocinare alcuni eventi il cui oggetto fosse la salvaguardia del nostro pianeta, argomento strettamente connesso ai temi politici affrontati nel corso degli incontri tra i Ministri dell’Ambiente di tutto il mondo.

L’evento-mostra ha l’obiettivo di ridisegnare in termini culturali, l’imprescindibile relazione tra uomo e natura, facendo convergere il mondo dell’arte e della cultura con quello delle grandi istituzioni nazionali e internazionali.

Così è nata REstART, unione di talenti italiani e internazionali:

RE come Responsibility

RE come Respect th Planet

RE come Recycled

Attraverso il linguaggio dell’arte, della creatività, della poesia e della musica, verrà affrontato il tema dell’emergenza ambientale, nella speranza di comunicare in modo più incisivo e profondo alle singole coscienze, il senso della responsabilità collettiva. Cinque artisti contemporanei con cinque tecniche diverse, dalla fotografia alla scultura, dal reciclo di plastica e di materiale di scarto, all’assemblage sono i testimoni di un evento che, mi auguro, da Ortigia, da Siracusa, dalla Sicilia arriverà al mondo intero.

Gloria Porcella

Membro del comitato per la comunicazione – Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Press Release

WordPress